San Michele Arcangelo con spada e diavolo in legno - colorato a olio Visualizza ingrandito

San Michele Arcangelo con spada e diavolo in legno - colorato a olio

Nuovo prodotto

58,90 €

Articoli simili o correlati / varianti






Dettagli

S. Michele Arcangelo con spada e diavolo in legno della Valgardena - Dolfi statue sacre ingrosso; I cattolici spesso si riferiscono a Michele come "S. Michele, l'Arcangelo" o "S. Michele", un titolo che non indica la canonizzazione. Nelle litanie cristiane lo chiamano generalmente "S. Michele", come nelle Litanie dei Santi. Nella versione abbreviata di questa litania usata nella Veglia Pasquale, egli solo degli angeli e degli arcangeli viene menzionato per nome, omettendo i santi Gabriele e Raffaello.

Nell'insegnamento cattolico romano, S. Michele ha quattro ruoli o uffici principali. Il suo primo ruolo è il capo dell'esercito di Dio e il capo delle forze del cielo nel loro trionfo sui poteri dell'inferno. Egli è visto come il modello angelico delle virtù del guerriero spirituale, con il conflitto contro il male a volte visto come la battaglia interiore.

Il secondo e il terzo ruolo di Michele negli insegnamenti cattolici riguardano la morte. Nel suo secondo ruolo, Michele è l'angelo della morte, che porta le anime di tutti i defunti in paradiso. In questo ruolo Michele scende nell'ora della morte, e dà ad ogni anima la possibilità di redimersi prima di passare; così costorna il diavolo e i suoi tirapiedi. Le preghiere cattoliche si riferiscono spesso a questo ruolo di Michele. Nel suo terzo ruolo, pesa le anime nella sua bilancia perfettamente bilanciata. Per questo motivo, Michele è spesso raffigurato con la bilancia in mano.

Nel suo quarto ruolo, S. Michele, il patrono speciale del Popolo eletto nell'Antico Testamento, è anche il custode della Chiesa. S. Michele era venerato dagli ordini militari dei cavalieri durante il Medioevo. I nomi dei villaggi intorno al Golfo di Biscaglia esprimono questa storia. Questo ruolo è stato anche il motivo per cui è stato considerato il patrono di diverse città e paes.

Il cattolicesimo romano comprende tradizioni come la Preghiera a S. Michele, che chiede specificamente che i fedeli siano "difesi" dal santo. La Coroncina di S. Michele è composta da nove saluti, uno per ogni coro di angeli.