Statua Papa Benedetto XVI in legno - brunito 3 col. Visualizza ingrandito

Statua Papa Benedetto XVI in legno - brunito 3 col.

Nuovo prodotto

45,90 €

Articoli simili o correlati / varianti






Dettagli

Statua Papa Benedetto XVI scolpita in legno acero e fatta a mano in Val Gardena; Benedetto XVI (in latino: Benedictus P.P. XVI), al secolo Joseph Aloisius Ratzinger (Marktl am Inn, 16 aprile 1927), è Papa emerito e Romano Pontefice emerito della Chiesa cattolica. È stato Papa della Chiesa cattolica e Vescovo di Roma dal 19 aprile 2005 al 28 febbraio 2013, quando ha ufficializzato la sua astinenza. Dopo le sue dimissioni è stato vescovo emerito della diocesi di Roma. Era stato eletto il 265° Papa al Conclave del 2005, all'età di 78 anni e tre giorni, essendo il successore di Giovanni Paolo II ed essendo succeduto a Francesco.
Parla almeno sei lingue, tra cui il tedesco, l'italiano, il francese, il latino, l'inglese, il castigliano e ha una conoscenza del portoghese, oltre al greco antico e all'ebraico. È membro di diverse accademie scientifiche europee come l'Académie des sciences morales et politiciques francese e ha ricevuto otto dottorati ad honorem da diverse università, tra cui l'Università di Navarra; è anche cittadino onorario delle comunità di Pentling (1987), Marktl (1997), Traunstein (2006) e Ratisbona (2006). È un pianista e ha preferenze per Mozart e Bach. È il sesto e forse il settimo papa tedesco dopo Vittorio II (secondo l'origine di Stefano VIII, dal quale non si sa se sia nato a Roma o in Germania). Nell'aprile 2005 è stato inserito dalla rivista Time come una delle cento persone più influenti al mondo.
L'ultimo Papa con questo nome è stato Benedetto XV, che è stato in carica dal 1914 al 1922 e ha pontificato durante la prima guerra mondiale. Ratzinger fu il primo decano del Collegio cardinalizio eletto Papa da Paolo IV nel 1555, il primo cardinale-vescovo eletto Papa da Pio VIII nel 1829 e il primo superiore della Congregazione per la Dottrina della Fede a raggiungere il Ponteficato da Paolo V nel 1605.
Benedetto XVI è stato il primo Papa, dopo Giovanni XXIII, a usare il camouro, e i mulo di uso comune. È stato anche il 1° Pontefice a visitare un museo ebraico.
Si è dimesso il 28 febbraio 2013, giustificando se stesso nella sua dichiarazione di dimissioni che le sue forze, a causa dell'età avanzata, non gli permettevano più di esercitare adeguatamente il suo pontificato.