Santa Orsola con freccia in legno - brunito 3 col. Visualizza ingrandito

Santa Orsola con freccia in legno - brunito 3 col.

Nuovo prodotto

101,90 €

Articoli simili o correlati / varianti






Dettagli

Secondo una leggenda apparsa nel X secolo, Ursula era la figlia di un re cristiano in Britannia e le fu concesso di rimandare di tre anni un matrimonio che non desiderava, con un principe pagano. Con dieci dame di compagnia, ciascuna accompagnata da mille fanciulle, si imbarcò in un viaggio attraverso il mare del Nord, risalì il Reno fino a Basilea, in Svizzera, e poi andò a Roma. Sulla via del ritorno, furono tutti massacrati dagli Unni pagani a Colonia nel 451 circa, quando Ursula si rifiutò di sposare il loro capo.

Secondo un'altra leggenda, Armorica fu colonizzata da colonizzatori e soldati britannici dopo che l'imperatore Magnus Clemens Maximus conquistò la Gran Bretagna e la Gallia nel 383. Il capo dei coloni, Cynan Meiriadog, chiese al re Dionotus della Cornovaglia delle mogli per i coloni, al che Dionotus mandò sua figlia Ursula, che doveva sposare Cynan, con undicimila fanciulle e sessantamila donne comuni. La loro flotta naufragò e tutte le donne furono schiavizzate o uccise.

Le leggende sono pie finzioni, ma ciò che è vero è che un certo Clema, un senatore, ricostruì una basilica a Colonia che era stata originariamente costruita, probabilmente all'inizio del IV secolo, per onorare un gruppo di vergini che erano state martirizzate a Colonia. Erano evidentemente abbastanza venerate da avere una chiesa costruita in loro onore, ma chi fossero e quante fossero, sono sconosciute. Da questi miseri fatti, la leggenda di Orsula crebbe e si sviluppò. Festa del 21 ottobre.